m

This is Aalto. A Professional theme for
architects, construction and interior designers

Call us on +651 464 033 04

531 West Avenue, NY

Mon - Sat 8 AM - 8 PM

Hai appena comprato casa e non vedi l’ora di arredarla? Hai deciso che è arrivato il momento di cambiare il soggiorno? Sicuramente non vorrai correre il rischio di ritrovarti poi insoddisfatto con una casa che non rispecchia il tuo carattere.

Segui i nostri consigli, ti aiuteremo a non commettere errori.

Progettare l’arredamento della tua nuova casa o cambiare anche un solo ambiente non è una cosa semplicissima. Il rischio di incorrere in qualche errore di valutazione sulle dimensioni, lo stile o la praticità è dietro l’angolo. L’idea che hai in mente, una volta realizzata, potrebbe deluderti.

È fondamentale pensarci prima, pianificare con attenzione tutti i particolari, mettere a confronto diverse possibilità di arredo. È importante anche pensare a ciò di cui hai realmente bisogno: un grande armadio o una capiente libreria? Dove mettere le scarpe o la cassettiera della nonna?

Dopo sarebbe difficile e tardi per rimediare.

Se progettato bene, l’arredamento ti fa sentire la casa addosso come una seconda pelle. Al rientro da una giornata di lavoro devi poter dire “finalmente a casa, ora si che sto bene!”

Vediamo insieme quali sono i 13 errori da evitare

 

  1. Non avere fretta

Se devi arredare una casa nuova, il rischio di fare questo errore è alto.

Vorrai avere subito in ordine ogni minimo dettaglio ma tieni a mente che l’arredamento di una casa va costruito nel tempo.

Se hai troppa fretta potresti poi pentirti delle scelte fatte.

Concentrati sul minimo indispensabile, vivi la tua casa, così avrai modo di capire cosa ti occorre e se i mobili ai quali avevi pensato sono adatti alla tua casa.

  1. Misure errate

Occorre prendere bene tutte le misure prima di acquistare qualsiasi mobile per evitare di ritrovarsi in casa un elemento che non si adatta agli spazi esistenti o che proprio non ci sta.

È importante anche verificare la posizione di eventuali scarichi dell’acqua se parliamo di cucina e bagno e posizionamento di prese elettriche e antenna TV.

  1. Ci passa dalla porta?

Potrebbe sembrare una battuta ma è una domanda da non sottovalutare. Che fare se il fantastico divano acquistato non potesse entrare in casa? Va verificato anche quest’aspetto quando si fanno le misure iniziali.

  1. Tutto deve essere proporzionato

Ogni mobile deve essere preso considerando bene le proporzioni della stanza. Se la cucina è piccola il tavolo dovrà essere proporzionato, se un soggiorno è piccolo il divano non potrà essere enorme. Mobili grandi tenderanno a far apparire gli spazi ancora più piccoli.

La giusta proporzione tra ambiente e mobili rende tutto più armonico, lineare e leggero.

  1. Mobili attaccati al muro

È uno degli errori più comuni, porre tutti i mobili a ridosso delle pareti lasciando il vuoto al centro. L’ambiente sarà più armonioso e completo se porrai al centro un tavolo con sedie o una poltrona di design.

Una libreria può dividere gli spazi in maniera ottimale e funzionale.

  1. Sfruttamento degli spazi

Quando si vuole guadagnare spazio, si pensa spesso ad inserire degli elementi per fare ordine. Ma è davvero necessario moltiplicare le scatole e i piccoli scaffali che finiscono per invadere la stanza? Riempendo la casa di cassetti e armadietti, non si corre il rischio di non sapere più dove si trovano gli oggetti preziosi e i documenti messi via?

Sfruttare tutti gli spazi della casa per recuperare il giusto spazio contenitivo è molto importante, però bisogna stare molto attenti a non riempire troppo le stanze che si vanno ad arredare perché altrimenti si rischia di compromettere l’equilibrio degli spazi stessi e si rischia la riduzione degli spazi di movimento e manovra.

  1. Il colore

Prima di verniciare la parete con un colore è meglio fare dei test per verificare che quel colore sia adatto, si intoni con il resto dell’arredamento e anche con la luce naturale che filtra dalle finestre durante il giorno.

La scelta dei colori non è certo da trascurare anzi è molto importante per non compromettere l’intero lavoro svolto nella scelta dei mobili. Tinte troppo forti, troppo accese o che non si “amano” tra loro possono rovinare la riuscita di un arredamento studiato e ben progettato.

Una stanza colorata comunica dinamismo e buon umore, ma non devi trasformarla in un vero e proprio arcobaleno. Scegli quindi un colore di base, a partire dal quale scegliere, al massimo, altri due colori.

Se sei amante dei colori forti mai dipingerne una stanza intera. Queste nuances rendono lo spazio opprimente. Un pezzo di muro, una parte o delle strisce dipinte con una tinta forte sono ampiamente sufficienti.

arredare-casa_i-13-errori-che-devi-assolutamente-evitare_2

  1. Attenzione ai tappeti

I tappeti hanno il potere di trasformare una stanza, nel bene e nel male. Devono coprire il 75% del pavimento così da ampliare visivamente lo spazio dell’ambiente in cui si trova.

  1. Non sottovalutare le tende

Le tende sono un elemento d’arredo da non sottovalutare. Possono essere delle ottime alleate per rendere l’ambiente di una casa caldo e accogliente, il colore ed il tessuto sono fondamentali anche per come cambieranno la luce della stanza.

  1. Oggetti a profusione

Mettere troppi oggetti d’arredamento ingombra la vista e lo spazio, e non facilita le pulizie.

Tieni solo gli oggetti che sono più in armonia con il tuo arredamento. Se per te è inconcepibile non vedere più il vaso della zia, sappi che nulla ti impedisce di cambiare, di tanto in tanto, gli oggetti che esponi.

arredare-casa_i-13-errori-che-devi-assolutamente-evitare_4

  1. Mantenere il vecchio pavimento

Hai riprogettato la tua cucina o il tuo salone pensando ai mobili ed al colore delle pareti.

Ed al pavimento ci hai pensato? L’intero progetto verrebbe rovinato da una pavimentazione vecchia e usurata. Non trascurare il pavimento e sostituiscilo mentre rifai gli interni.

È una questione di costi? Sappi che puoi lasciare il pavimento preesistente e rivestirlo con un altro di spessore ridotto, o che puoi optare per dei finti parquet e dei linoleum che imitano il legno.

I vantaggi sono un grande risparmio di tempo, denaro e disagi che invece porterebbe la demolizione del pavimento e, soprattutto, un vero rinnovamento.

  1. Luci e lampadari dove capita

Abbiamo già ampiamente affrontato l’argomento nell’articolo Illuminare gli ambienti della tua casa con alcuni suggerimenti che ti saranno d’ispirazione.

È bene pero ricordare che la luce è fondamentale per ogni ambiente della casa perché serve a rendere visibile e mettere in evidenza gli spazi e gli arredi. Il giusto equilibrio va ricercato per dare la corretta intensità alle varie stanze della casa durante le diverse ore della giornata.

Per cui valuta bene non solo il tipo di lampadario da scegliere, ma soprattutto il tipo di luce che desideri avere e dove posizionarla.

  1. Uno stile per ogni stanza

Stai pensando ad una cucina moderna ed un salotto classico? Non lo fare.

Combinare stili diversi nella stessa casa o addirittura nella stessa stanza è un errore che devi assolutamente evitare, trasformeresti la tua casa in un bazar privo d’identità.

Anche se il mélange di moderno e antico è di attualità sappi che bisogna sempre mantenere coerenza.

L’utilizzo di due o più stili può funzionare solo se ti fai supportare da un interior designer esperto che saprà combinarli sapientemente senza eccedere.

Se vuoi una consulenza professionale contattataci all’indirizzo mail  info@antoniodimaro.it

Pin It on Pinterest

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi