Antonio Di Maro
Progettazione di Interni

Progettazione di interni

Un interno splendidamente ridistribuito e decorato non solo migliora la funzionalità, ma crea uno stato d’animo o un sentimento, inoltre evidenzia la personalità della famiglia che abita la casa. Attenzione a questi tre ingredienti importanti – la funzionalità, l’atmosfera e la personalità – elementi che assicurano il successo della progettazione.

Prima dei lavori, è consigliabile passare un po’ di tempo a pensare al modo in cui la casa andrà vissuta. Consultare riviste e tirare fuori svariate idee è sicuramente un buon inizio. Raccogliere elementi che vi fanno sentire bene e studiare con attenzione i colori, le forme o gli accostamenti, è un ottimo punto di partenza per lo stato d’animo che si sta cercando di creare. Cominciamo con la funzionalità:

Funzionalità

Per una progettazione di interni come si deve, l’allestimento di uno spazio rappresenta molto di più che creare semplicemente un colpo d’occhio: Allestire uno spazio equivale a rendere una stanza realmente funzionale alle tue esigenze.

Ecco come è possibile farlo, elemento per elemento:

  • Il punto focale: A volte le camere dispongono di punti focali naturali (i punti focali sono quelli sui cui si concentra la vista entrando nell’ambiente) – un camino, una vetrata con vista, forse anche una libreria. Se la camera non dispone di un punto focale naturale, crearne uno con un elemento artistico o un tappeto colorato è una ottima idea.
  • I mobili: Stabilite se i mobili soddisfano le funzioni che avete pianificato per la camera. Se un pezzo non è funzionale, o se è troppo grande o troppo piccolo per le dimensioni della stanza, sbarazzarsi di esso o venderlo è un dovere, prima di pensare a qualcos’altro che può essere più appropriato.
  • L’illuminazione: l’illuminazione in un progetto di interni deve essere selezionata per le funzioni della camera, nonché per l’impatto visivo. Ogni ambiente richiederà sia la luce diretta di una lampada, sia di un’illuminazione indiretta che permette la conversazione o la visione di uno schermo televisivo. L’illuminazione d’accento – macchie colorate sul pavimento, faretti e luci disposte in modo mirato – migliora la consistenza, il colore e i dettagli della camera.
  • La disposizione dei mobili: La camera va disegnata su carta millimetrata. Prese elettriche e interruttori, prese d’aria, finestre e porte vanno ben misurate e segnate. Poi vanno misurati i mobili e inseriti all’interno della pianta. Generalmente, i mobili principali sono diretti verso il punto focale, mantenendo aperti i principali pattern di passaggio. E’ importante immaginare la stanza e riempire la pianta anche con pezzi che al momento non si hanno disponibili ma che si desidera comunque inserire. Vanno ben bilanciati inoltre gli oggetti alti con quelli bassi, quelli “pesanti” con quelli “leggeri”.

Atmosfera

Lo stato d’animo o “mood” di una stanza è creato dalla vostra scelta dei colori, dallo stile degli arredi, dalla quantità di texture e pattern scelti e dagli accessori. Dal momento che c’è così tanto a cui pensare quando si crea uno stato d’animo, stabilire un tema attraverso la selezione di un elemento di ispirazione può rendere questa parte di progettazione molto più divertente e interessante. Qui ci sono i fattori di cui tener conto quando si imposta un mood:

  • L’elemento di ispirazione: Il modo più semplice in assoluto per decorare è quello di iniziare con qualche fonte di ispirazione. Un cuscino decorativo, una sciarpa e persino una rivista sono buoni punti per iniziare. L’elemento d’ispirazione va selezionato con saggezza, e deve evocare buone sensazioni quando lo si guarda. E’ la base per la scelta del tema, dei colori, dei modelli e delle trame.
  • Tema: Dall’analisi dell’elemento di ispirazione va sviluppato un tema. Ad esempio, un cuscino ricamato con un disegno botanico su uno sfondo nero può ispirare un titolo come “giardino botanico.” Essere dettagliati con la selezione del tema supporterà il concepimento di nuove idee. Stampe botaniche, le pareti a strisce, colori verdi o floreali, mobili classici, legni scuri ed elementi neri si adattano tutti a questo particolare tema.
  • Spunti di colore: il colore deve sempre sostenere il tema. Molte volte, i colori che sono più appropriati si trovano nei modelli e nel design dell’elemento di ispirazione. In generale, è meglio scegliere tre colori in una stanza: un colore dominante, usato per le pareti, moquette e sfondi; un colore secondario, che si trova in tutta la stanza in tessuti e accessori; e un colore più vivace, usato con parsimonia per dare energia e vigore alla stanza.
  • Modelli: righe, quadretti, fiori et similia sono solo alcuni dei modelli da considerare per sostenere il tema. Va tutto bene se si seguono le seguenti regole:
  1. Mantenere lo stesso colore di sfondo.
  2. Assicurarsi che tutti i modelli condividono gli stessi colori.
  3. Variare la scala o le dimensioni dei modelli.
  • Trama: Oggetti troppo lisci e luccicanti o elementi troppo rustici diventano stancanti.
  • Mobili: Oltre ad essere funzionali, i mobili svolgono un ruolo importante nel sostenere il tema. Alcuni pezzi possono funzionare bene ma il loro stile o colore possono non essere adeguati. Se si tratta di elementi difficili da inserire, vanno rimossi dalla stanza.

Personalità

E’ arrivato il momento di mettere un tocco di personalità al vostro progetto di interni. Ecco alcune strategie:

  • Accessori: Immagini, vasi, cuscini e tappeti sono tutte parti integranti di un grande piano di design. In generale, dovrebbero sostenere il tema, ma in questo caso è consentita una maggiore flessibilità; una cornice antica potrebbe aggiungere qualcosa persino ad una camera contemporanea. Gli accessori si trovano su pareti, mensole, mobili, tavoli e pavimenti; possono essere dipinti, ma anche fotografie o cuscini.
  • Stravaganza: Essa è opzionale all’interno di uno schema di design, ma può contrastare la sterilità che potrebbe essere stata creata seguendo rigorosamente tutte le direttive.
  • L’imprevisto: Non è obbligatorio essere stravaganti; si può essere semplicemente inserire qualcosa di inaspettato in una stanza, come un soffitto dipinto con colori vivaci.